Derivate dalla lavorazione di riso o mais, proponiamo farina di riso bianco, farina di riso nero Venere e farina di mais, macinate a pietra.


La farina di riso bianco, ottenuta dalla macinazione della rottura di Carnaroli, Roma e Baldo, conserva le proprietà nutrizionali e organolettiche proprie del riso, così come quella più scura ottenuta dalla macinazione del riso Venere.


La farina di mais è ottenuta invece da pregiate varietà di mais rosso dalle buone qualità organolettiche.
La macinatura a pietra consente di avere come prodotto finale una polenta tradizionale ma dal sapore delicato.



In cucina trovano tutte svariati impieghi.
Quelle di riso sono ottimi addensanti per sughi e vellutate, validi ingredienti per torte soffici e delicate, nonché sostitute alla farina di grano nei biscotti. La farina di riso bianco rappresenta inoltre la base per la pastella croccante e leggera del fritto giapponese tempura.

La farina di mais invece può essere utilizzata, oltre che come polenta, nelle preparazioni dolci e abbinata a quella di riso come ingrediente per torte rustiche e biscotti. Ideale anche per impanature dorate e saporite.


L’azienda che macina le farine lavora esclusivamente riso e mais, pertanto i prodotti non sono contaminati da glutine.

Tutte le farine: confezione da g 500.